Thomas Grosse - Avvocato e Notaio - Gerichtsstr. 47 - D-45355 Essen-Borbeck
Tel. 0201/680150 - Fax 0201/682454 - Grosse(at)GrosseEssen.de
 Home 
Menu

Thomas Grosse

Avvocato e Notaio
D-45355 Essen-Borbeck

EnglishBackTop
Borbeck
Home

Riconoscimento di paternità con il consenso della madre e la dichiarazione di potesta genitoriale e determinazione del nome

Vaterschaftsanerkennung

Questo sito in tedesco o in inglese.

Se un figlio nasce i cui genitori non sono sposati, la paternità deve essere accertata. O da un procedimento legale contro il padre (se necessario con una perizia di parentela) o dal riconoscimento della paternità. Posso rogare il riconoscimento di paternità in tedesco o bilingue in tedesco e italiano. Per altre lingue (eccetto inglese), è necessario portare un interprete che non sia relativo a nessun parte.

Ma prima dovrebbe considerare se non vuole notarizzare il riconoscimento all'ufficio assistenza giovanile o all'ufficio di stato civile. Lì, la notarizzazione ha luogo gratuitamente. Purtroppo ad Essen entrambe le autorità tendono spiegare che le appuntamenti sono possibili solo in alcuni mesi e dovrebbe piuttosto andare dal Notaio. Che le tasse possono sorgere lì, non dicono. Inoltre non Le è stato detto che il riconoscimento di una paternità prima di qualsiasi ufficio del registro tedesco o ufficio di assistenza ai giovani è possibile. Provalo nelle città più piccole vicine, dovrebbero esserci appuntamenti veloci.

Il riconoscimento del padre diventa effettivo solo se la madre è d'accordo. Appropriatamente porta la madre con Lei, è più facile e economico. Non deve portare il figlio. È notevolmente più veloce se mi invia i dati richiesti via e-mail dopo di accordo di un appuntamento:

Inoltre, è possibile - e la maggior parte dei genitori lo fa - dichiarare all'notarizzazione che si desidera assumere la potestà genitoriale insieme. Altrimenti, il padre non ha diritti di partecipazione.

Se ha selezionato potestà genitoriale congiunta, inoltre è possibile specificare che il figlio riceva il nome di famiglia del padre. Altrimenti conserva il cognome della madre.

Il Notaio informa il padre o i genitori che sulla base di questa dichiarazione hanno il diritto e il dovere di prendersi cura del minore, e che questo include sia la cura di patrimonio, e che in futuro rappresentano il figlio congiuntamente e la potestà genitoriale congiuntamente può essere revocata solo in casi eccezionali su richiesta di una parte coinvolta non solo nella separazione temporanea dal tribunale della famiglia. Inoltre, il Notaio istruisce sulle conseguenze del riconoscimento della paternità riguardante la parentela e la legge della manutenzione e dell'eredità.

Il riconoscimento è possibile anche prima della nascita del figlio. In questo caso, è necessario informarmi immediatamente dopo la nascita del luogo e del giorno di nascita e il nome del figlio, perché devo quindi inviare all'ufficio assistenza giovanile e all'ufficio di stato civile; localmente responsabili sono le autorità del luogo di nascita.

Tassa del Notaio in contanti: riconoscimento di paternità e consenso: nessuno, solo la somma forfettaria per spese di € 20,35, in italiano e tedesco € 51,41; con dichiarazione di assunzione dei potestà genitoriale congiuntamente in tedesco: € 95,56 / in italiano e tedesco: € 113,88; con dichiarazione di assunzione dei potestà genitoriale e determinazione del nome del figlio in tedesco: € 115,55 / in italiano e tedesco: € 141,73.

Genitori stranieri

Le informazioni sopra riguardano inizialmente la legge tedesca e i genitori tedeschi. Se almeno un genitore ha una nazionalità diversa, passa sempre questo al figlio, in modo che la legge straniera sia osservata. Mentre in Germania si applica: "madre di un figlio è la donna che lo ha nato" (§ 1591 BGB), altri sistemi giuridici conoscono un riconoscimento di maternità, se i genitori non sono sposati. In Europa, si tratta ancora della Francia (articolo 334-8 comma 1 del codice civile francese) e dell'Italia (articolo 250 comma 1 del codice civile italiano), nonché di vari paesi dell'America latina e dell'Estremo Oriente. Dovrebbe provare a chiarire questa domanda con il tuo consulato. In caso di dubbio, la madre dovrebbe riconoscere la maternità: se ciò non fosse necessario, non fa male, ma se il riconoscimento è richiesto dalla legge, può accadere che la madre senza questo non abbia diritti sul figlio. Maggiori informazioni per gli italiani qui al Consolato Generale d'Italia di Colonia.

Solo per non-italiani: Inoltre, i sistemi giuridici stranieri possono contenere altri regolamenti divergenti, che rendono utile, ad esempio, la natarizzazione di una scelta della legge tedesca. Il notaio tedesco non ha accesso a queste leggi straniere; i pochi che si possono trovare su internet sono spesso obsoleti. Inoltre, a questo proposito, raccomando vivamente di consultare l'Ambasciata o il Consolato del proprio paese prima di notarizzare un riconoscimento di paternità.

Divieto di abusivo riconoscimento della paternità

Una modifica della legge è entrata in vigore il 29 luglio 2017. Controlla se sei concernato. Il notaio deve chiedere i dettagli, sospendere la notarizzazione se necessario e prima chiedere all'ufficio immigrazione se ci sono indicazioni di abuso.

Nel mio documento quindi affermerà in genere, se uno dei genitori è cittadino di uno stato di origine sicuro:

Entrambi i genitori affermano per sé e per il figlio: non vi è alcun obbligo di partenza applicabile, nessuna richiesta di asilo è presentata, manteniamo una famiglia congiunta e il padre non ha mai riconosciuto un'altra paternità.

Se non puo confermarlo, dovrebbe prima contattare alle autorità dell'immigrazione e chiedere se ci sono dubbi.
 

§ 1597a BGB (codice civile tedesco)

(1) La paternità non deve essere specificamente riconosciuta al fine di creare le condizioni legali per l'entrata permessa o la residenza permessa del figlio, della persona che riconosce o della madre, nemmeno die creare le condizioni legali per l'entrata permessa o la permanenza permessa di il figlio dall'acquisizione della cittadinanza tedesca del figlio ai sensi dell' § 4 comma 1 o comma 3 frase 1 della legge sulla nazionalità (riconoscimento abusivo della paternità).

(2) Se vi sono indicazioni concrete per un riconoscimento abusivo della paternità, l'autorità notarile o la persona notarile deve notificare all'autorità competente di cui al § 85a della legge sulla residenza, dopo aver sentito la persona che riconosce e la madre, e sospendere la notarizzazione. Un'indicazione dell'esistenza di prove concrete è in particolare:
1. Esistenza di una partenza obbligatoria dalla persona che riconosce o dalla madre o dal figlio [§ 50 Legge sulla residenza]
2. Se la persona riconoscente o la madre o il figlio ha presentato una richiesta di asilo e ha la nazionalità di uno stato di origine sicuro conformemente al § 29a della legge sull'asilo [questi sono attualmente Albania, Bosnia-Erzegovina, Ghana, Kosovo, Montenegro, Nord-Macedonia, Senegal e Serbia, Allegato II della legge sull'asilo].
3. L'assenza di relazioni personali tra la persona che riconosce e la madre o il figlio,
4. Il sospetto che la persona riconoscente abbia già riconosciuto ripetutamente la paternità di figli di diverse madri straniere e abbia creato le condizioni legali per l'entrata permessa o la residenza permessa del figlio o della madre mediante il riconoscimento, anche se il minore riconoscimento ha acquisito la nazionalità tedesca, o
5. Il sospetto che la persona riconoscente o la madre abbia ottenuto o promesso un beneficio finanziario per il riconoscimento della paternità o il consenso a questa.

L'autorità notarizzante o la persona notarile deve comunicare la sospensione alla persona riconoscente, alla madre e all'ufficio dello stato civile. Se l'autorità competente in base al § 85a della legge sulla residenza ha constatato l'esistenza di un riconoscimento abusivo della paternità in conformità con il § 85a comma 1 della legge sulla residenza, e se questa decisione è inappellabile, l'notarzzazione deve essere respinta.

(3) Finché l'autenticazione è sospesa ai sensi del comma 2 frase 1, il riconoscimento non può essere validamente notarizzato da un'altra autorità notarile o persona notarile. Lo stesso vale se i requisiti del comma 2 frase 4 sono soddisfatti.

(4) Per il consenso della madre in conformità con § 1595 comma 1, comma 1 - 3 si applicano corrispondentemente.

(5) Il riconoscimento della paternità non può essere abusivo se la persona riconoscente è il padre biologico del figlio riconoscendo.